Please enter a search term to begin your search.

Italian Journal of Public Law

WELCOME TO THE SITE OF THE
Italian Journal of Public Law

Welcome to the website of the first Italian law journal entirely published in English.

The IJPL was established in 2009 by a small group of scholars based in several Italian universities, with the encouragement and support of scholars from other countries.

IJPL is a double-blind peer-reviewed journal. To submit an article please contact the Editors at the following email address: redazione.ijpl@gmail.com

Like the overwhelming majority of lawyers, the Editorial Board of the Italian Journal of Public Law is shocked by the attack on the territory, people and democracy of Ukraine ordered by President Putin. Therefore, we strongly support the statements published by the Societas Iuris Publici Europaei (https://www.sipe-online.eu) and European Public Law Organization (https://www1.eplo.int/newsitem/1402/declaration).

NEWS

  • [31.05.2019]
    The Rule of Law - 31.05.2019 - Milan

    ...read more ›

  • [23.06.2016]
    TARN Call for Papers
    ...read more ›

  • [29.01.2015]
    Focus: national and international law in italy: the end of an idyll?

    THE NATIONAL CONSTITUTION TRUMPS INTERNATIONAL LAW

    Christian Tomuschat

    The judgment of the Italian Constitutional Court ...read more ›

March - Issue 2- NO. 2- 2021

read more ›

IN MEMORIAM

E’ prematuramente mancato Domenico Siclari, professore ordinario di Diritto amministrativo e componente dell’Editorial staff di questa Rivista.

Domenico aveva un ingegno multiforme, che esprimeva nelle sue varie attività e che lo hanno reso un giurista bravo ed eclettico.

Si laureò con me sia alla triennale che alla specialistica all’Università Mediterranea di Reggio Calabria. Divoratore di libri ed assiduo frequentatore della Cattedra di diritto amministrativo, impegnò tutto se stesso nello studio, che amava profondamente.

Per iniziare il suo cammino accademico, su suggerimento di Giacinto della Cananea, partecipò al master internazionale dell’EPLO, coordinato da Sabino Cassese e Jean Bernard Hauby, con i quali  lui – pur appena laureato – fu in grado di intessere un rapporto colloquiale che durò nel tempo.

Si aprirono così subito orizzonti internazionali. Vincitore di una borsa di studio regionale, cominciò a frequentare la prestigiosa Università di Santiago de Compostela, dove poi tornò più volte per lunghi periodi di studio e di insegnamento. E come era nel suo carattere, fu in grado di intessere rapporti di amicizia con i colleghi di quella sede.

Si avviò lungo il percorso del dottorato, scegliendo di andare a studiare all’Università di Roma Tor Vergata, dove è stato seguito dai professori Picozza, Franchini e Police, che ne apprezzarono sin da allora le doti umane e quelle di studioso.

Si introduceva così a pieno titolo nel contesto nazionale del Diritto amministrativo. Chiamato come ricercatore presso l’Università per gli Stranieri di Reggio Calabria nel 2010, progredisce rapidamente grazie alle sue qualità scientifiche; professore associato nel 2015, diventa ordinario di Diritto amministrativo a 35 anni nel 2019.

leggi il memoriale completo..

Our Partners

Fondazione del Monte Fondazione Cariplo Università Mediterranea di Reggio Calabria